Il 'Basaglia africano' giovedì a Prato

La cura delle malattie mentali, in Africa Occidentale, rappresenta un'emergenza che vede impegnato in prima linea Grégoire Ahongbonon, fondatore dell'Associazione "San Camillo de Lellis", conosciuto come il "Basaglia africano" o "l'uomo che in Africa libera i malati di mente in catene". Di sé lui dice: "Sono solo un gommista che ha scoperto che, come ognuno di noi, queste persone hanno solo bisogno di essere amate". L'esperienza degli "Oasis d'Amour", centri di accoglienza e cura oggi attivi in Benin, Costa d'Avorio e Togo, sarà raccontata dallo stesso Ahongbonon in un incontro pubblico, giovedì 17 maggio, alle ore 18, a Prato, nella sede della Provincia, Palazzo Banci Buonamici, sala del consiglio, Via Bettino Ricasoli 19. L'appuntamento, "Prendersi cura degli ultimi tra gli ultimi - Il disagio psichico in Africa", viene promosso dal Comune di Vernio, dalla Water Right Foundation e dal Gruppo Missionario "Un pozzo per la vita" Merano (Gmm) ed ospitato dalla Provincia di Prato.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Trentino
  2. L'Adige
  3. Il Gazzettino (venezia)

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Moena

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...